Salone del Camper - Al via a Parma la nona edizione con il Ministro Centinaio.
Il Salone del Camper a Parma

Parma, 08 agosto 2018

AL VIA A PARMA LA NONA EDIZIONE DEL SALONE DEL CAMPER. IL MINISTRO CENTINAIO ALL'INAUGURAZIONE.

Viaggiare in camper può diventare un grande acceleratore per l’economia del territorio. Tra le nostre linee di azione ci sarà il massimo impegno in termini di comunicazione, risorsa fondamentale per il comparto, e anche di ricerca di soluzioni normative che possano migliorare l’intero settore”.
E’ questo il messaggio chiave con il quale il Ministro delle Politiche Agricole e del Turismo Gian Marco Centinaio ha inaugurato oggi in Sala Barilla il Salone del Camper di Fiere di Parma organizzato con APC-Associazione Produttori Caravan e Camper. Cinque padiglioni, 150mila metri quadrati di superficie espositiva, che ospiteranno fino al 16 settembre alle Fiere di Parma oltre 300 tra le più importanti e innovative aziende internazionali del settore di veicoli ricreazionali.

L’industria della produzione di camper e caravan italiana – ha evidenziato il Ministro – è in continua espansione e ogni anno lavora per valorizzare un comparto produttivo che è ambasciatore dell’innovativo design made in Italy all’estero. Una vacanza in camper è da sempre sinonimo di libertà, è un vero e proprio stile di vita che consente di viaggiare 365 giorni all’anno, è un’esperienza di turismo integrale che permette di visitare luoghi nuovi, aree protette e scorci poco conosciuti della nostra Penisola. Gli appassionati del turismo in libertà sono i viaggiatori che instaurano uno stretto legame con la natura, la cultura e l’enogastronomia dei posti. 
Il Mipaaft – ha concluso – vuole tutelare e promuovere il paesaggio per valorizzare le mete definite di seconda fascia ma che sono altrettanto emozionanti, anche perché le città d’arte sono ormai sature. Vogliamo che i turisti in entrata vadano ad ammirare quello che l’Italia può dare in termini di turismo alternativo e in questo il mondo del camper è in linea con i nostri obiettivi”.
Che il Turismo in Libertà stia in effetti acquistando grande centralità nello stile di viaggio lo dicono i numeri: nel 2017 si stima che 4,2 milioni di turisti italiani abbiano viaggiato in Italia in camper, caravan e tenda generando 28,2 milioni di notti e un fatturato pari a 1,3 mld. Gli stranieri in libertà (tedeschi, olandesi, francesi e austriaci in primis) hanno invece totalizzato 4,5 milioni per 28,6 milioni di notti.
Nel complesso, insomma, un popolo di 8,7 milioni di turisti che contribuisce all’economia del Bel paese con 2,6 mld Euro di fatturato e che è in continua crescita: nel 2016 a viaggiare in Italia erano 4,1 milioni di italiani e 4,3 stranieri. 
Altri due dati polarizzano l’importanza di questa forma di turismo-ludico-esplorativo. Primo: la spesa de turisti stranieri in libertà nel 2017 è cresciuta del 5,8% (vs 2016). Secondo: nel paniere di spesa degli stranieri, food e shopping incidono per oltre il 50% sulle spese totali. Una modalità del “viaggiare”, che porta l’export direttamente in casa, nei confini domestici (fonte dati: Osservatorio sul Turismo in libertà in Italia 2018).
Ad aprire questa mattina la nona edizione del Salone del Camper, Giandomenico Auricchio, Presidente di Fiere di Parma che ha dichiarato: “E’ anche grazie al lavoro fatto con il nostro partner APC che il turismo all’aria aperta sta acquistando nel nostro Paese una dimensione contemporanea. E’ infatti passato il messaggio che in camper, o tenda, sia è possibile vivere le destinazioni rispettando ambiente. L’Italia, grazie al suo patrimonio paesaggistico e culturale ha ancora uno straordinario potenziale di crescita. Con una quota di mercato che rappresenta solo il 7,5% circa è infatti ancora al di sotto sia della media europea (10%) sia del nord Europa dove si raggiungono punte del 20%.
Domotica, guida assistita, ricerca di nuovi materiali, per una maggiore autonomia di viaggio, ma anche connessione e nuove soluzioni di mobilità per combinare vita outdoor e guida urbana. I camper ( 730 in totale i modelli in mostra) vivono oggi la loro rivoluzione tecnologica rispondendo ad un cliente sempre più esigente e attento alla qualità del viaggio. Lo dimostrano i dati del primo semestre 2018 che hanno già fatto registrare in Italia un +16% del nuovo. Viaggiare on the road, insomma ma comodi, connessi e possibilmente su camper di ultima generazione.
Dopo un 2015 – ha aggiunto Simone Niccolai, Presidente d APC – che aveva segnato finalmente la ripresa, con il ritorno al segno positivo per la prima volta dal 2007, il 2016 è stato l’anno della conferma e il 2017 quello della definitiva affermazione del Turismo in Libertà come forza trainante della nostra economia, con un vero exploit nella produzione (+43% vs 2016), nelle immatricolazioni (+20% rispetto ai già ottimi dati del 2016) e nell’export, attestato all’85% della produzione totale. Il trend è confermato dagli ottimi riscontri del primo semestre 2018, con +16% nel mercato del nuovo Italia e +13% nella produzione. Aspettiamo ora un grandissimo afflusso di visitatori al Salone dove saremo presenti con novità e proposte di tutti i marchi europei”.
E se il salone è appena iniziato, Fiere di Parma già pensa al futuro con un format che asseconda i nuovi trend legati al viaggio e al benessere: secondo l’Istat, nel corso del 2016, il 4,7% dei viaggi degli italiani ha avuto come motivazione di viaggio proprio lo sport.
Sin dalla sua prima edizione – ha precisato Antonio Cellie Amministratore delegato di Fiere di Parma – il Salone del Camper di Parma ha proiettato il turismo en plein air verso una dimensione contemporanea e sostenibile . Per questa ragione e anche in un’ottica di valorizzazione integrata dell’offerta turistica nazionale in particolare quella outdoor sportiva ed enogastronomica, abbiamo lanciato il Travel Outdoor Festival (TOF) in programma dal 15 al 17 febbraio prossimi. Una cerniera esperienziale tra domanda e offerta delle nuove forme di Turismo Itinerante e Attivo. 
Sul piano strutturale inoltre – ha poi concluso Cellie – prevediamo la realizzazione, entro il 2020 davanti all’ingresso Sud Del nostro quartiere fieristico del G&O – la Green & Outdoor Area – ovvero la più grande e verde area sosta in Europa.
_______________________________

CONTATTI CON LA STAMPA
Antonella Maia 
Ufficio stampa Salone del Camper 
Cell 349 4757783
Mail: antonellamaia.ufficiostampa@gmail.com

Top